Fuerteventura 2009

P. : Cosa metto in valigia?
F. : Ma cosa vuoi che ti serva? 2 magliette, 2 costumi e un paio di pantaloni…

Risultato:

1. Indubbiamente non son stato costruito per stare al sole.
2. Non mandatemi a comprare gelati in compagnia, tendo a semplificare.
3. Per essere in spiaggia alle 13 si deve puntare la sveglia alle 8.30
4. Con Google Maps, un cellulare, una punto e F. alla guida SI PUO’ attraversare.
5. So a cosa serve il liquido giallo della pianta di Aloe.

P. : Cosa metto in valigia?
F. : Ma cosa vuoi che ti serva? 2 magliette, 2 costumi e un paio di pantaloni…

Risultato:

1. Indubbiamente non son stato costruito per stare al sole.
2. Non mandatemi a comprare gelati in compagnia, tendo a semplificare.
3. Per essere in spiaggia alle 13 si deve puntare la sveglia alle 8.30
4. Con Google Maps, un cellulare, una punto e F. alla guida SI PUO’ attraversare.
5. So a cosa serve il liquido giallo della pianta di Aloe.

P. : Cosa metto in valigia?
F. : Ma cosa vuoi che ti serva? 2 magliette, 2 costumi e un paio di pantaloni…

Risultato:

1. Indubbiamente non son stato costruito per stare al sole.
2. Non mandatemi a comprare gelati in compagnia, tendo a semplificare.
3. Per essere in spiaggia alle 13 si deve puntare la sveglia alle 8.30
4. Con Google Maps, un cellulare, una punto e F. alla guida SI PUO’ attraversare.
5. So a cosa serve il liquido giallo della pianta di Aloe.

P. : Cosa metto in valigia?
F. : Ma cosa vuoi che ti serva? 2 magliette, 2 costumi e un paio di pantaloni…

Risultato:

1. Indubbiamente non son stato costruito per stare al sole.
2. Non mandatemi a comprare gelati in compagnia, tendo a semplificare.
3. Per essere in spiaggia alle 13 si deve puntare la sveglia alle 8.30
4. Con Google Maps, un cellulare, una punto e F. alla guida SI PUO’ attraversare.
5. So a cosa serve il liquido giallo della pianta di Aloe.

One Comment

  1. francesca
    Posted 24/08/2009 at 17:22 | Permalink

    …està està… Fuerteventura isola di sogni…per chi sogna quando vede una testa contro uno spigolo, una bronza sul braccio, la bianca pelle come quella di un bambino violentata dal sole canario..
    per chi sogna piatti pieni di cibo e avide bocche che lo divorano, vino tinto a fiumi che tanto costa 1 euro..e il caffè della mattina con la cacchio di acqua desalinizzata..possibile non capire di usare quella in bottiglia?
    per tutti i bepi che sono volati non importa che ora fosse…
    tanto c’era sempre qualcuno che ne preparava un’altro con la musica a palla e una biretta fresca…
    non si è mai smesso di sognare non si poteva proprio troppo belli i paesaggi, il rumore dell’oceano, le strade senza fine…
    ma anche bimbe terribili con grandi occhi, fratelli pazzi e cugine spettacolari…
    no no no non può e non deve finire questo grande sogno ma continuare nella testa tutte le volte che ci si sente tristi finchè Fuerteventura ci accoglierà di nuovo con quell’aria dispettosa…

    f.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>